Attraversare i cedri di Dio

(7 giorni / 6 notti)

Arrivo all’aeroporto internazionale di Beirut. Una volta espletate le formalità doganali e di immigrazione, il nostro team ti accoglierà per il tuo trasferimento all’hotel di Beirut. Pernottamento a Beirut.

Dopo la colazione, partenza sui sentieri boscosi della Montagne de Chouf a sud est di Beirut. Osserverai il Palazzo Beiteddine risalente alla fine del XVIII secolo, archetipo dell’architettura ottomana in Libano. Continua con una passeggiata nella Riserva Naturale di Barouk, dove svettano alberi di oltre 2000 anni. È il luogo ideale per la conservazione di alcuni mammiferi, come il lupo e il gatto selvatico libanese, ma anche per alcune specie di uccelli e piante. Rientro in hotel per la notte a Beirut.

(Passeggiata facile, 1h30)

Partenza per la valle della Bekaa e passeggiata nella zona umida di Ammid: questa palude di 100 ettari, la più grande del Libano, è una proprietà privata dichiarata riserva naturale nazionale nel 1999. È un sito di grande importanza per gli uccelli migratori. Proseguire sulla strada per Baalbeck. Rientro a Beirut e pernottamento.

(Facile escursione – birdwatching ed escursione nelle paludi di Kfar Zabad – 2H)

Dirigiti a nord verso la Valle di Qadisha, una delle più profonde e belle del Libano. In fondo a queste gole selvagge scorre il fiume Qadisha, la cui sorgente è nella grotta Qadisha ai piedi dei cedri. Sopra la valle si erge Qomet Es Saouda, la vetta più alta del Libano. Vedrai cappelle scavate nella pietra, grotte, eremi e molti affreschi risalenti al XII e XIII secolo. Tra i monasteri più belli della valle, possiamo evitare i monasteri di Sant’Antonio di Qozhava, il monastero di Saydet Haouqa, il monastero di Qannoubine e il monastero di Sant’Eliseo, nonché la cappella di Santa Marina. Pernottamento a Beirut.

(Facile, circa 3 ore)

Parti per Ehden e inizia con una passeggiata nella foresta, resa unica dalla sua ricca biodiversità. Coprendo 4 valli, questa foresta è il rifugio di molte specie di mammiferi e uccelli in via di estinzione e contiene quasi tutte le specie arboree del Libano. È un bosco misto, con conifere come cedri, meli selvatici e peri. Numerosi sentieri di varia difficoltà lo rendono ideale per escursioni, birdwatching e racchette da neve. Continua la giornata esplorando la città medievale di Byblos, con i suoi castelli crociati e le strade di ciottoli restaurate. Rientro a Beirut in serata.

(Facile, circa 3 ore)

Dopo la colazione, visita della città di Beirut. Capitale del Libano, conosciuta come la “Parigi d’Oriente”, è stata al centro di un importante progetto architettonico dagli anni ’90. Visiterete il Museo Nazionale, l’iconico Rocher Pigeon e il centro della città. Pernottamento a Beirut.

A seconda dell’orario del volo, trasferimento all’aeroporto di Beirut per il volo di ritorno.