La Casa di Gibran

(7 giorni / 6 notti)

Arrivo all’aeroporto internazionale di Beirut. Una volta completate le formalità doganali e di immigrazione, il nostro team ti accoglierà per il tuo trasferimento all’hotel di Beirut. Pernottamento a Beirut.

Visita il Sursok Contemporary Art Museum e scopri la scena artistica di Beirut attraverso diverse gallerie (Beirut Art Center, Ayyam Gallery, Tanit Gallery, Opera Gallery). Nel pomeriggio, visita “Hiraf Tourathia” che mette in mostra una vasta gamma di artigianato libanese. Fermati sulla Corniche di Beirut per osservare la Pigeon Rock, quindi dirigiti verso il centro città per scoprire l’architettura del mandato francese, i luoghi di culto e i resti archeologici, nonché il villaggio di Saifi con i suoi negozi di design.

Visita il sito marittimo di Tiro e i suoi resti di epoca romana e bizantina. Sosta presso l’officina Barbour che costruisce ancora barche di epoca fenicia. Proseguire verso Sarafand, presso i soffiatori di vetro. Quindi, a Sidon Souq, visita il Museo Audi in un’ex fabbrica di sapone e un negozio di artigianato palestinese nel caravanserraglio “Khan el Frani”.

Visita il Palazzo Beiteddine, una fortezza della grande famiglia drusa, con i suoi ornamenti ottomani. Passeggia per le pittoresche strade di Deir el Kamar, città degli emiri. Quindi parti per Werhanivé per visitare il magnifico laboratorio di scultura dei fratelli Assaf. A Bsouss, scopri un’antica fabbrica di seta che ora ospita un museo che racconta la storia della sericoltura in Libano.

Nella valle dell’Adone, visita al museo MACAM di Alita (arte moderna e contemporanea). Prosegui per Tripoli e visita l’antico souk di Hamman Ezzedine, il sapone Khan, le moschee e la decorazione delle madrasse, tipiche dell’arte ottomana e mamlouk. Fermati da un collezionista a Qalamoun. Poi visita la città archeologica di Byblos, una delle più antiche del mondo, la Chiesa dei Crociati e il porto fenicio. Nel vecchio souk, sosta nei negozi di stilisti locali (borse, candele, saponi, gioielli e altri souvenir…)

Visita la chiesa maronita di Diman, con i suoi affreschi dipinti da Saliba Doueihy. Nel Museo Khalil Gibran troverai una collezione pittorica dei più famosi pittori, poeti e scrittori del paese. Fai una passeggiata nella foresta dei cedri di Dio per ammirare i cedri scolpiti da Rudy Rahmé. Nella sacra Valle di Qadisha, visita il Monastero di San Antonio Qozhava che ospitò il 1° stampatore del mondo arabo nel XVI secolo.

Trasferimento all’aeroporto di Beirut per il volo di ritorno.

Baalback: Qui si trovano i più grandi tesori romani del Libano, incluso il più grande tempio romano mai costruito e uno dei meglio conservati. I monumenti di Baalbek sono sopravvissuti a guerre, terremoti e attacchi medievali.

Valle della Bekaa: si trova tra due catene montuose parallele. È una terra fertile irrigata dal fiume Litany e la più grande regione agricola del Libano dove si produce vino. È anche una regione ricca di archeologia e storia, sede di alcuni dei monumenti più noti del paese.

Anjar: situato nel cuore della Bekaa, è un tesoro urbano e architettonico unico. A differenza della maggior parte delle città storiche della regione, Anjar fiorì in un solo periodo: quello degli Omayyadi. È anche l’unica traccia di questo periodo in Libano.

Ksara: è un vigneto situato nella valle della Bekaa. Dal 1857, i membri della comunità cristiana hanno sviluppato il primo vino secco del paese. È il vino più popolare del Libano, ma a causa della diaspora libanese in tutto il mondo, può essere trovato in molti paesi.

Zahle: chiamato “il piccolo amico di Bekaa” grazie alla sua bellezza naturale e ai magnifici paesaggi. Situato sulle rive dei fiumi Bardouni, troverai ristoranti famosi per la loro cucina.